CONTROLLO EMISSIONI INCENERITORI E CEMENTIFICIO DI COLLEFERRO
EP SISTEMI MOBIL SERVICE ITALCEMENTI
Bookmark and Share

25 novembre 2009

Emergenza acqua: aggiornamento del 25.11.09

Ho parlato con la dott.ssa Fantini relativamente alle ns. perplessità sull'acqua erogata nelle doccie di piscina comunale, stadio comunale e altre strutture.

La dott.ssa, sempre disponibile, ovviamente non può far altro che limitarsi al dato scientifico e di analisi: l'acqua dell'acquedotto non è al 100% pura e non sappiamo in che percentuali siano presenti i batteri.

Quindi capire come e se abbiamo pensato al discorso docce pubbliche è di pertinenza specifica del comune.

Abbiamo parlato con la dott.ssa Marini dell'ufficio tecnico.
L'acqua delle strutture sportive pubbliche è quella comunale, quindi vale l'interdizione emessa con l'ordinanza.

Marini, molto gentile e disponibile, lascia però intendere che non è inquinamento chimico (aridanghete) e che tanto tutti si stanno utilizzando l'acqua (tranne per il lavaggio dei denti). Questa cosa non ci soddisfa!

Quindi incrociando le notizie raccolte da USL e Comune si può dire che

UTILIZZARE ACQUA DALLE DOCCE DI PALESTRE, PISCINE e altre strutture pubbliche VUOL DIRE USARE ACQUA SOGGETTA AD ORDINANZA DI CUI I TECNICI USL NON SANNO E NON POSSONO GARANTIRNE LA PUREZZA E L'IDONEITA'.

IL FATTO CHE SIA UN INQUINAMENTO LIEVE O PIU' PESANTE E' UN ASPETTO CHE NESSUNO CONOSCE E TOTALMENTE LASCIATO AL CASO. L'UNICA COSA CERTA E' CHE L'ACQUA SIA STATA PROFONDAMENTE DISINFETTATA.

Tutte le persone con cui ho parlato in comune hanno condiviso e accettato questa analisi dei fatti.

ATTENTI AI VOSTRI BAMBINI CHE POTREBBERO:
- giocare con l'acqua in bocca mentre si fanno la doccia
- farsi la doccia con delle ferite ("sbucciature") dopo una partita a calcio

Ripetiamo: nessuno può garantire ad oggi che questa acqua sia compatibile con l'utilizzo umano.

CAPITOLO COMUNICAZIONE AI CITTADINI
Per il comune è stato fatto il massimo per comunicare ai cittadini. Per noi quello che è stato fatto è assolutamente insufficente. SI POTEVA FARE DI PIU'!

Spezziamo però una lancia a loro favore: la macchina con il megafono per una comunicazione capillare alla popolazione è stata subito aggredita da alcuni manifestanti a piazzale Michelangelo infuriati e preoccupati per l'emergenza.
Quindi l'operazione megafono è stata annullata. Cacciotti ha relazionato in assemblea su questo avvenimento.

Capisco la preoccupazione e il malcontento ma questa è stata un'azione irresponsabile e deleteria. Meditate gente!


ps: non so se avete notato...
ORDINANZA SULL'ACQUA --> cartellone bianco
COMUNICAZIONE SU INVESTIMENTI IN EDILIZIA CITTADINA --> cartellone giallo shocking!

hai capito....

2 commenti:

  1. Io penso che abbiamo sopportato abbasanza e che adesso sia giunto il momento di passare alle maniere forti unendoci e denunciando ada autorità superiori costiutiendoci parte civile , o con qualsiasi altro metodo da me non conteplato ... stanno giocando con la nostra salute e con quella dei nostri figli !!!! cavolo !!!

    RispondiElimina
  2. ben detto!
    poi ne parliamo a voce!

    RispondiElimina